Trattamento antiforfora

Rate this post

La forfora, una condizione caratterizzata per la desquamazione del cuoio capelluto, e il prurito, è una delle malattie dermatologiche più comuni. Fortunatamente, mentre la causa esatta della forfora non si sa, ci sono alcune cose che si possono fare per ridurre il rischio di contrarla e ci sono trattamenti capillari effettivi disponibili.

Trattamento antiforfora

Passi per il trattamento antiforfora

  • Seguire una dieta sana ed equilibrata. Come se fosse necessaria più per mangiare bene, risulta che una dieta sana può evitare le squame. È importante assicurarsi di assumere sufficiente zinco, acidi grassi Omega-3, vitamine E e B, ed evitare l´eccesso di lievito e zucchero. Le ricerche suggeriscono che la forfora è almeno causata in parte da un fungo che cresce in ambienti di lieviti, grassi e zuccheri. Anche se questo non colpisce necessariamente direttamente le condizioni della pelle, uno stato generale sano aiuterà a far sì che il corpo risponda contro il fungo che causa la forfora.
  • Relax. No allo stress. Lo stress sfida le difese dell´organismo e stimola tutti i tipi di malanni, compresa la forfora, così che è molto importante rilassarsi.
  • Limitare l´uso di prodotti capillari. Gli spray per i capelli, mousse e gel possono contribuire all´apparizione di forfora in alcune persone. Questi prodotti possono causare anche secchezza eccessiva della pelle possibile causa della desquamazione – o scatenante di reazioni allergiche. Se si osserva forfora poco dopo aver cominciato a utilizzare un nuovo prodotto, è probabile che sia colpa del prodotto. Come eccezione di prodotti capillari ci sarebbero il gel da acconciatura terapeutico o uno spray formulato con olio dell´albero del tè.
  • Lavare i capelli con regolarità. La forfora sembra prosperare sul cuoio capelluto grasso, pertanto l´uso regolare dello shampoo può aiutare a combatterla. Se si ha già la forfora, lavarsi i capelli può aiutare a mantenere i sintomi (le squame) sotto controllo fino a che spariscono. È consigliabile fare massaggi al cuoio capelluto per pulire sia la pelle che i capelli. Quando si ha la forfora può essere utile ripetere i passaggi di lavare, sciacquare e ripetere. Con il primo lavaggio si rompe il sebo ceroso, e con il secondo lavaggio si pulisce.
  • Usare uno shampoo antiforfora. Se la forfora persiste nonostante si usi regolarmente uno shampoo, è possibile che sia necessario qualcosa di più forte. Prova con uno shampoo con zinco (guardare l´etichetta nella parte posteriore); lo zinco aiuta a combattere la forfora. C´è una grande varietà di shampoo antiforfora disponibili in farmacia o supermercati, e in genere funzionano. Si consiglia di seguire le istruzioni con cura, e prendersi più tempo sotto la doccia, dato che la maggior parte si devono lasciare agire per 5-10 minuti formando schiuma fino a due volte.
  • Usare oli di erbe speciali o gel a base di erbe. Si è dimostrato che i gel dell´India aiutano. Trattare con oli regolarmente, almeno due volte alla settimana per notare il miglioramento.
  • Stare attenti ai diversi ingredienti attivi negli shampoo antiforfora. Se non funziona uno shampoo nel trattamento antiforfora se ne deve provare un altro. Il Ketoconazolo (con la marca commerciale Nizoral®) è estremamente efficace contro certi tipi di forfora che sono causati da un fungo. Il Ketoconazolo 1% è disponibile senza ricetta negli USA, il 2% richiede ricetta medica.
  • Pazienza nel trattamento antiforfora. Anche se gli shampoo antiforfora possono produrre risultati dopo vari usi, si può prendere una settimana o due per vedere la differenza.
  • Cambia a tempo. Se un tipo di shampoo antiforfora non sembra funzionare o se funziona durante un tempo, ma dopo non lo fa, si deve cambiare a un prodotto con un altro ingrediente attivo (l´ingrediente attivo apparirà sull´etichetta della confezione).
  • Consultare il medico. Se il problema persiste dopo più di un paio di settimane di trattamento, ci sono shampoo disponibili o anche creme di steroidi con ricetta che possono aiutare.

Consigli per il trattamento antiforfora

    • Provare a usare uno shampoo delicato. In alcune interviste i parrucchieri hanno detto che la causa della forfora è spesso l´uso di uno shampoo forte che uccide o secca la pelle.
    • È meglio ottenere le vitamine dagli alimenti, invece che da integratori alimentari. Cercare su Internet gli alimenti che possono essere integrati nella dieta e che sono ricchi di zinco, Omega-3 e vitamina-B.

Consigli per il trattamento antiforfora

  • L´olio dell´albero del tè ha proprietà antisettiche che possono aiutare a uccidere il fungo, e mantenere il cuoio capelluto idratato. Si può comprare una bottiglia piccola al supermercato, drogherie o negozi di alimenti salutari, e aggiungere 5-6 gocce allo shampoo regolare. O semplicemente comprare uno shampoo che contiene olio dell´albero del tè.
  • Un´altra possibile soluzione consiste nel versare una generosa quantità di sale da tavola nella mano prima di farsi la doccia e coprire il cuoio capelluto di sale. Strofinare delicatamente coprendo tutto il cuoio capelluto. Sciacquare e farsi la doccia con lo shampoo normale.
  • Se gli shampoo antiforfora non funzionano, o se appare arrossamento sul cuoio capelluto o pellicine argentate o gialle, è possibile che non si soffra di forfora. Esiste un numero di altre condizioni che possono condurre alla desquazione della pelle e al prurito del cuoio capelluto. Consultare il medico di base o dermatologo.
  • Il naturale originario Listerine® (la formula originale dell´ambra) fa meraviglie con la forfora. Infatti, fino al decennio del 1980, anche sull´etichetta si diceva che era un efficace antiforfora. Quotidianamente o varie volte alla settimana, si può riempire del cotone con Listerine e pulire il cuoio capelluto. Il salicilato di metile e mentolo sono particolarmente efficaci per alleviare il prurito del cuoio capelluto Si può optare per usare Listerine come shampoo.
  • Se si soffre di febbre da fieno, eczema, o altre allergie respiratorie o della pelle, la forfora può essere causata in parte da una reazione allergica. In questa situazione, può risultare utile usare lo shampoo con meno frequenza, perché gli oli naturali che proteggono il cuoio capelluto non sono stati eliminati. Anche le persone allergiche possono reagire agli shampoo antiforfora generando più forfora. Se si crede che possa accadere, provare a lavare i capelli solo con balsamo, o lavare con meno frequenza.
  • Usare indumenti di colori chiari (specialmente nellaparte superiore) mentre dura la forfora. La maggior parte della gente non si renderà neanche conto che la si ha.
  • Provare inizialmente il trattamento durante delle vacanze o in um momento meno visibile al pubblico, dato che il cuoio capelluto sarà molto unto all´inizio. Ci vorranno da due settimane a un mese perché si equilibrino e si aggiustino gli oli ai capelli e al cuoio capelluto.
  • Comprare e utilizzare due o tre tipi di shampoo normali differenti e non utilizzare lo stesso due giorni di seguito. In questo modo si minimizza l´accumulo. Per qualche ragione, questo fa sì che appaiano meno casi di forfora.
  • Sciacquare il cuoio capelluto con un risciacquo formato da 1/4 di una tazza di aceto bianco in 3/4 di una tazza d´acqua può aiutare con il problema. Gli acidi naturali aiuteranno a debilitare qualsiasi sebo (la pelle morta e gli oli) che si attaccano al cuoio capelluto e le squame che formano la forfora. Sciacquare bene con acqua tiepida, non calda. Se non si sciacqua bene, rimarrà l´odore di aceto. Nonostante l´aceto bianco sia il prodotto stella dei rimedi casalinghi, anche l´aceto di sidro di mele o il succo di limone funzionano. Il succo di limone può schiarire i capelli scuri.

Avvertenze nel trattamento antiforfora

  • L´uso di più di un prodotto o shampoo antiforfora può causare arrossamento e irritazione.
  • Se la forfora non comincia a sparire alla fine di una settimana di trattamento, cercare assistenza medica. Può essere che non ci sia nessun fungo coinvolto. Un trattamento che contiene idrocortisone alimenterà molti funghi, che finiranno col provocare un caso di forfora molto peggiore.
  • Alcuni shampoo antiforfora, come quelli che contengono solfuro di selenio possono decolorare i capelli chiari o tinti.
  • Attenzione agli shampoo che si confezionano per assomigliare agli shampoo antiforfora, ma annunciano solo che sciacquano la forfora sciolta. Qualsiasi shampoo sciacqua la forfora sciolta
  • Smettere di utilizzare qualsiasi shampoo antiforfora o medicinale se la situazione peggiora o si estende, o se si notano effetti secondari. Consultare il medico di base o dermatologo se il problema non scompare.

Prodotti antiforfora

Qualsiasi shampoo con uno di questi ingredienti antiforfora: ketoconazolo, piritionato di zinco, solfuro di selenio, acido salicilico, estratto di catrame di carbon fossile o zolfo. Se uno non funziona, provare con un altro. Qual è il miglior shampoo antiforfora?È difficile sapere quale shampoo ti farà sparire la forfora in modo immediato, dato che dipende da molti fattori e dal tipo di forfora che hai (grassa o secca). Uno shampoo antiforfora molto conosciuto è il Kerium Antiforfora. La cosa migliore è provare uno shampoo antiforfora per circa due settimane e se non ti fa effetto provare con un altro, tra le marche più conosciute e con maggior prestigio spiccano: Neutrogena T-Gel, Tarmed, H&S, Bioselenium e Kerastase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest