Effetti Secondari delle iniezioni di Botox

Rate this post

Come con qualsiasi altro farmaco, esistono alcuni effetti secondari del Botox (tossina botulinica). L´iniezione somministrata dal medico si utilizza per trattare le linee di espressione e le rughe. Tuttavia, dato che il botox rimane nell´organismo per un minimo di sei mesi, gli effetti secondari associati all´iniezione diminuiranno dopo questo periodo di tempo. Le persone che continuano a ricevere il trattamento di botox dopo di questi 6 mesi, possono continuare a soffrire gli effetti secondari.

Effetti Secondari delle iniezioni di Botox

Effetti secondari del botox

L´effetto secondario più comune associato al trattamento con acido ialuronico sono i lividiintorno alla zona in cui si è fatta l´iniezione. Tra gli altri effetti secondari comuni spiccano il mal di testa, le infezioni respiratorie, il cedimento della palpebra temporaneonausee e sintomi simili all´ influenza.

Il botox funziona paralizzando temporaneamente i muscoli nella zona dell´iniezione. In rari casi, questo effetto può estendersi ad altri muscoli vicino alla zona prevista. Questo può causare paralisi temporanee dei muscoli vicini, che possono portare al cedimento della palpebra (se è vicina alla zona degli occhi) o a paralisi facciale. Questo effetto secondario succede in meno dell´1% dei pazienti che vengono trattati con Botox.

Altre reazioni avverse che possono essere sperimentate da una minoranza di pazienti di botox comprendono dolore nel viso, eritema (arrossamento della pelle) nella zona dell´iniezione e la debolezza dei muscoli facciali. Nella maggior parte dei casi, queste reazioni spariscono circa in una settimana dall´iniezione.

Gli effetti secondari del botox possono anche verificarsi quando il farmaco interagisce con altri medicinali. Prima di ricevere iniezioni di Botox, un possibile paziente deve informare il medico di qualsiasi medicinale che sta assumendo per evitare possibili rischi.

I medicinali che possono essere pericolosi provocando effetti secondari se si mischiano con botox sono:

Effetti Secondari del botox

  • Gli antibiotici utilizzati per trattare infezioni
  • I medicinali utilizzati per trattare problemi del ritmo cardiaco
  • I medicinali utilizzati per trattare altre malattie specifiche, come la miastenia gravis, sclerosi laterale amiotrofica o morbo di Alzheimer.

Anche altri medicinali possono interagire con la formula del botox e provocare effetti secondari. È consigliabile sospendere l´uso di un eccesso di medicinale senza la ricetta prima e dopo del trattamento con Botox e informare il chirurgo plastico di qualsiasi uso di farmaci per prevenire rischi. Anche il farmacista può darti informazioni complete su tutti i farmaci che possono interagire negativamente con il Botox.

Certi gruppi di persone sono sottoposte a rischi maggiori di sperimentare gli effetti secondari del Botox. Questi gruppi comprendono le persone con infezioni preesistenti nell´area dell´iniezione e le persone con disturbi cardiovascolari o neuromuscolari. I chirurghi plastici devono sempre essere coscienti delle condizioni preesistenti prima di trattare il paziente con botox. È inoltre cruciale per il paziente che il medico sia informato di qualsiasi allergia che il paziente possa avere a medicinali che compongono la formula del botox. Un medico con esperienza ti aiuterà a determinare se il botox è il trattamento adeguato per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest